avviare un allevamento di lumache

Come avviare un allevamento di lumache

Tra le tante attività commerciali che esistono al giorno d’oggi, potrebbe essere difficile credere che qualcuno si occupi di allevare lumache. Eppure un’attività del genere negli ultimi tempi si sta diffondendo ed è anche in una continua fase di crescita. Questo perché le lumache di terra sono molto richieste nel settore gastronomico e costituiscono anche un ottimo alimento, che possiede delle caratteristiche nutrizionali vantaggiose.

Magari a qualcuno, anche a te forse, gli sarà balenata l’idea di aprire e avviare un allevamento di lumache. Subito dopo però, saranno sorte anche domande su come fare per avviare tale impresa e quali requisiti bisogna avere per essere in regola. Ebbene, in questo articolo troverete tutte le risposte a queste domande così che dopo potrete valutare se il progetto sia o no alla vostra portata.

Come avviare un allevamento di lumache

Per aprire un’attività che si occupi di allevare questi animali, conosciuta anche con il nome di elicicoltura, occorre prima di tutto individuare il terreno dove si andrà a stabilire l’allevamento. Questo deve essere di buona qualità ed è essenziale che ci sia molta acqua. Altri fattori importanti sono la presenza di umidità, la luce solare, la pendenza e la composizione chimica del terreno.

Oltre a questo, è necessario proteggere le lumache da possibili predatori, che potrebbero essere topi o rettili. Quindi, bisogna munirsi di materiale adatto alla recinzione esterna e quella perimetrale, utili per impedire qualsiasi incursione estranea nel recinto. Ma non bastano le recinzioni esterne. Infatti, servono anche quelle interne, che devono essere in grado di proteggere gli animali dai raggi UV. Poi, di fondamentale importanza sono gli impianti di irrigazione e i prodotti per l’alimentazione per le lumache e altri attrezzi come tosaerba e un trattore. Infine, serviranno le lumache che fungeranno da riproduttori, cioè quelle che daranno vita alle future chiocciole che saranno destinate al mercato.

Altri requisiti

Per aprire un’azienda di elicoltura, all’allevatore serviranno varie cose molto importanti se non indispensabili, cioè:

  • – Partita Iva;
  • Iscrizione all’Inps e Inail;
  • Iscrizione alla Camera di Commercio sezione Imprese agricole

Se l’idea è anche di vendere le lumache oltre che ad allevarle solamente, occorrerà anche una autorizzazione igienico sanitaria e documento HACCP. Dopo aver ottenuto tutti i permessi e autorizzazioni necessari, il futuro allevatore dovrà svolgere il suo lavoro con pazienza, passione e umiltà, qualità necessarie che porteranno alla crescita dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.