condizionatori in alternativa ai termosifoni

Condizionatori in alternativa ai termosifoni

Quando si sceglie la modalità di riscaldamento per un ambiente, sono possibili diverse opzioni. Mentre l’elettricità è sempre meno popolare, le vecchie stufette elettriche, le caldaie a gas e i condizionatori caldo freddo sono sempre più popolari. Ma qual è la soluzione più interessante? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di queste due opzioni? Ecco le risposte!

Vantaggi e svantaggi della caldaia a gas

Una caldaia a gas fornisce calore ad un’abitazione tramite un impianto di riscaldamento a cui è collegata. È alimentato da gas metano. La caldaia a gas offre molti vantaggi. Innanzitutto il comfort conferito dal riscaldamento centralizzato collegato alla caldaia a gas è estremamente gradevole in quanto completamente uniforme. Anche l’efficienza energetica è molto vantaggiosa, e più in particolare per quanto riguarda le caldaie a gas a condensazione, ormai divenute obbligatorie per il risparmio energetico e minor inquinamento.

La risoluzione dei problemi della caldaia richiede poca manutenzione. D’altra parte, se è necessaria una riparazione della caldaia, dovrebbe essere eseguita da un idraulico professionista. Bisogna fare attenzione nella scelta del professionista che si occuperà dei guasti della caldaia.

Infine, un altro vantaggio relativo alle caldaie a gas è che consentono di beneficiare delle detrazioni fiscali del 50 o 65% a seconda del tipo installato e della riqualificazione energetica.

Dunque la sostituzione di una caldaia a gas con una a condensazione risulta economicamente agevolata poiché rientra nell’elenco delle apparecchiature che contribuiscono alla qualità ambientale.

Vantaggi e svantaggi dei climatizzatori per scaldare

I climatizzatori non solo permettono di condizionare l’aria in estate, ma possono essere utilizzati come fonte di riscaldamento in inverno.

Si tratta di una climatizzazione ecologica ed economica, ad alta efficienza energetica che offre anche un certo comfort di vita poiché permette anche di pulire l’aria grazie alla funzione di deumidificazione dell’aria. Se inoltre abbiamo installato un sistema con pannelli fotovoltaici l’elettricità è auto prodotta e puo’ servire per alimentare i condizionatori stessi.

Attenzione, tuttavia, lo svantaggio principale del condizionamento è che la funzione di riscaldamento sarà limitata se gli inverni sono rigidi. Infatti, poiché il dispositivo aspira l’aria esterna per riscaldarla e proiettarla all’interno, con temperature troppo fredde, sarà necessario prevedere un riscaldatore ausiliario. Infine, la climatizzazione di questo tipo richiede l’installazione di un’unità all’esterno. Poiché questa parte del dispositivo è dotata di motore, tende ad essere particolarmente rumorosa. Sarà quindi necessario fare in modo che la vicinanza del quartiere non sia troppo presente per non creare inquinamento acustico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.