cosa vedere a bolzano in un giorno

Cosa vedere a Bolzano in un giorno

Spesso trascurata dai viaggiatori che provengono dal nord e gli passano accanto sull’autostrada in rotta verso il Lago di Garda e Verona, Bolzano merita più attenzione. La storia unica di questa regione del Sudtirol le conferisce una curiosa – ma piuttosto piacevole – miscela di culture italiane e germaniche. Lo noterai nei nomi delle strade, nell’architettura, nel cibo e nella lingua. I segnali tendono ad essere bilingue e nei caffè sentirai tanto il tedesco parlato quanto l’ italiano.

Con una popolazione di poco più di 105.000 abitanti, Bolzano è la città più grande di questa zona ed è anche il capoluogo dell’Alto Adige. Questa città ha la particolarità di essere stata votata come la città italiana con la migliore qualità di vita nel 2014. Bolzano ha visto l’influenza di vari imperi dominanti tra cui la Baviera, l’Impero Romano e il Sacro Romano Impero . Grazie alla sua posizione all’interno delle Alpi, è stata una città strategica per il controllo della regione e questo è evidente per il gran numero di castelli incastonati tra le montagne.

Come destinazione turistica, Bolzano beneficia della sua fantastica posizione alpina ed è circondata da uno scenario montano davvero magnifico. La città ha una lunga storia e per questo motivo ha una serie di splendide chiese e antichi castelli. Inoltre, la campagna si presta a chi ama camminare, arrampicarsi e andare in bicicletta – l’intera regione è percorsa da vari sentieri e passeggiate nella natura.

Oltre alle sue bellezze, Bolzano merita una visita come porta occidentale della spettacolare Strada delle Dolomiti, acclamata dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. Scopri i migliori luoghi da visitare in ed intorno a questa pittoresca città alpina con il nostro elenco delle principali attrazioni turistiche di Bolzano e facili gite di un giorno.

Funivia del Renon

Quale modo migliore per vedere la città e la splendida campagna alpina che fare un giro in funivia? La funivia del Renon parte dal centro di Bolzano, fino al comune montano di Soprabolzano.

Con una lunghezza totale di 4.541 m, questa funivia sorvola foreste e paesaggi mozzafiato e il tempo di percorrenza dura circa 11 minuti.

La stazione inferiore si trova a 274 m , mentre l’ultima stazione torreggia sopra a 1222 m . Una volta in cima, c’è una ferrovia a scartamento ridotto che può portarvi in altri paesi di questa regione montuosa tra cui Renon, Costalovara e Collalbo.

Duomo di Bolzano

Questa cattedrale si trova nella centrale Piazza Walther ed è stata originariamente costruita nel IV secolo. Negli anni successivi, la cattedrale è stata modificata e restaurata.

Una caratteristica notevole di questo edificio gotico è il bellissimo tetto di tegole che ha un meraviglioso motivo a rombi verdi, bianchi e gialli e si staglia sugli edifici circostanti.

All’interno della chiesa sono presenti una serie di colonne in pietra colorata e un altare maggiore altamente decorativo.

C’è anche un museo che documenta la storia della cattedrale e conserva alcuni bellissimi manufatti e cimeli.

Museo archeologico dell’ Alto Adige

Se passi da Bolzano fermati a vedere Ötzi, l’incredibile l’uomo preistorico al museo archeologico. In nessun altro posto al mondo puoi guardare un uomo che è stato conservato nel ghiaccio per 5.300 anni e vedere i suoi vestiti e le sue attrezzature, congelati con lui nelle profondità di un ghiacciaio. “Frozen Fritz” viene presentato nell’ambito di un’affascinante e curata mostra degli abitanti della preistoria delle Dolomiti. Ötzi e i suoi beni, la vita e il tempo non sono gli unici argomenti trattati nel museo; documenta la regione dal Paleolitico al periodo pre-medievale.

Chiesa dei Domenicani e Cappella di San Giovanni

La chiesa gotica domenicana fu costruita nel XIII secolo – uno dei primi edifici gotici del Sudtirol – e rimaneggiata nel 1498 per darle le attuali tre navate. Ci sono begli affreschi della fine del XIV secolo sulla parete ovest della chiesa, e nel chiostro ci sono affreschi di Friedrich Pacher che risalgono al 1496. La pala d’altare è del 1655. Tuttavia, la Cappella di San Giovanni (Cappella di San Giovanni) ha il vero tesoro artistico, un magnifico ciclo di affreschi della Scuola di Giotto, sicuramente il più bello del Sudtirol.

Mercatini di Natale

Il mercatino di Natale che riempie Piazza Walther ogni dicembre potrebbe essere ovunque in Baviera, pieno di sculture in legno alpine, pan di zenzero e tradizioni natalizie germaniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *