lavorare come babysitter

Cosa fare per lavorare come babysitter?

In questo periodo storico, molte persone si dedicano al baby-sitting, non sapendo del fatto che questo lavoro non richiede solo amore per i bambini e una forte empatia ma è un’occupazione che richiede vari dettagli e requisiti. Le persone che diventano babysitter sono in genere professioniste che si prendono cura dei bambini in casa e in ambiente familiare, e sostituiscono i genitori quando hanno impegni di lavoro o per problemi di salute.

Prima di cimentarsi e iniziare a lavorare come babysitter, bisogna sapere quali sono le caratteristiche che bisogna avere, le eventuali esigenze o riluttanze dei genitori e altro ancora. Vediamo insieme come e cosa fare per lavorare come babysitter.

Caratteristiche che un babysitter deve avere

Le babysitter sono generalmente considerate come professioniste che si occupano di “assistenza all’infanzia” in caso di un’eventuale assenza dei genitori, questa assistenza può includere: prevenzione degli incidenti, attività di svago, alimentazione e persino degli aspetti educativi.
Tra i requisiti che un babysitter deve avere sono:

  • L’empatia, per capire al meglio i bisogni emotivi dei bambini;
  • La pazienza, non bisogna avere un crollo emotivo davanti a situazioni di stress;
  • La conoscenza di manovre di primo soccorso;
  • Un carattere calmo e allegro, ma allo stesso tempo determinato e risoluto;
  • Avere un livello di attenzione elevato;
  • Saper ascoltare le richieste dei bambini;
  • Conoscenza e competenza riguardo a un’alimentazione corretta dei bambini;
  • Competenze relative alle attività di gioco e di svago.

Formazione per diventare babysitter

Ufficialmente non esiste un percorso formativo per diventare ufficialmente babysitter, e quindi poter essere riconosciuti come tali.
Tuttavia, sono tanti i corsi di formazione organizzati da istituzioni private e pubbliche, ma ovviamente chi ha un percorso di studi nel settore educativo o pedagogico parte avvantaggiato. Ovvero si intendono quelle persone che hanno un diploma o una laurea ben specifico, ovvero:

  • diploma di dirigente di comunità;
  • laurea o diploma, di insegnante della prima infanzia;
  • diploma di dirigente di comunità
  • diploma dell’istituto tecnico per i Servizi Sociali, ovvero un indirizzo specializzato in attività ludico-espressive;
  • laurea in scienze della formazione primaria;
  • diploma o laurea di istituto d’istruzione superiore;

È molto importante sapere che gli insegnamenti che ci saranno in un percorso di formazione tipico per babysitter saranno di pedagogia e di pronto soccorso di tipo pediatrico. Quest’ultimo è estremamente utile in caso di incidenti o infortuni durante il proprio lavoro con i più piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.